MENU

×

FAQ: 3D UTILITES

Domande Frequenti

Didattica e manualistica:

In cosa consiste il Kit entry-level di Geomaticscube

Il kit entry-level di Geomaticscube si compone dei software 3D Utilites
(plugin di AutoCAD e BricsCAD) e del software stand-alone EasyCUBE TS;
il kit fornisce una soluzione professionale e a basso costo per la
gestione dei rilievi e della pogettazione per il territorio.
Acquistando le 3D Utilities e scaricando EasyCUBE TS (gratis)
è possibile creare modelli 3D Informativi a supporto della progettazione
e realizzare simulazioni visive a partire dalle nuvole di punti.
Le nuvole di punti possono essere importate da strumentazione laser
scanner professionale oppure generate con software di terze parti a
partire da fotografie scattate con classici appartati fotografici o con drone.
Il team di Geomaticscube certifica il software Agisoft PhotoScan
(59$ in versione Uducational, al momento della compilazione di questa FAQ)
come compatibile con il flusso di lavoro del kit entry-level di Geomaticscube.

Manualistica sui principali processi di lavorazione
con il kit entry-level di Geomaticscube

Per imparare ad utilizzare I software 3D Utilites e EasyCUBE TS nei
principali ambiti di applicazione fare riferimento ai rispettivi video-tutorial:

3D Utilities

Requisiti e Sistemi supportati da 3D Utilities:

Requisiti di 3D Utilities
3D Utilities è un applicativo di AutoCAD (2015/2016/2017/2018/2019) e BricsCAD (V17, V18)
per gestire modelli 3D informativi del territorio, corredato di potenti strumenti
a supporto della progettazione, dell'indagine e della produzione di rappresentazioni
grafiche 2D e 3D.
Nota bene: la versione di AutoCAD o BricsCAD supportata deve essere già installata
al momento dell'installazione di 3D Utilities.

Versioni di AutoCAD supportate: 2015/2016/2017/2018/2019 a 64 bit.
Versioni di BricsCAD supportate: V17/V18 a 64 bit.
Sistemi operativi supportati: Microsoft Windows 7/8/10 a 64 bit.
Processore (minimo): processore da 2,5 - 2,9 GHz.
Memoria RAM: 8 GB (16 GB consigliati).
Risoluzione schermo: minimo 1920 x 1080 con 16,8 milioni di colori.
Spazio su disco: 800 MB per l’installazione.
Dispositivo di puntamento: Compatibile con MS-Mouse.
Scheda grafica: Scheda video per Windows da minimo 1 GB e funzionalità
True Color e DirectX9. Scheda compatibile con DirectX11 consigliata.
Installazione affiancata a versioni precedenti: Non supportata.

Instruzioni per l'installazione e l'attivazione di 3D Utilities:

Istruzioni per l'installazione di 3D Utilities 2019

3D Utilities 2019 è un applicativo che supporta le versioni
2015/2016/2017/2018/2019 di AutoCAD e le versioni V17/V18 di BricsCAD .
Il CAD supportato deve essere già installato prima di procedere all'installazione di 3D Utilities.

Per installare 3D Utilities procedere come segue:

  • Tasto destro sull'installatore del software e scegliere Run as Administrator
    (esegui come amministratore) confermando l'esecuzione del processo;
  • Seguire le semplici indicazioni per installare tutti i compomenti del plugin;
  • per AutoCAD: al termine del processo di installazione, prima di premere il tasto fine,
    leggere le raccomandazioni che indicano cosa fare nei passaggi successivi;
  • Al termine dell'installazione il software avvierà in automatico il CAD. Nel caso
    che sul PC siano istallate più versioni supportate del CAD, il software agirà
    diversamente a seconda del CAD: per AutoCAD mostrerà un'interfaccia con
    la quale scegliere la verione da avviare; per BricsCAD avvierà la versione più
    recente;
  • Si ricorda che, oltre che poter avviare il plugin attraverso l'icona posta sul Desktop,
    è possibile anche avviare il CAD supportato e, nel caso di BricsCAD verrà
    direttamente caricato anche 3D Utilities (se il plugin è stato associato attraverso
    l'apposito dialogo durante il processo di installazione), mentre nel caso di
    AutoCAD sarà possibile caricare il plugin su richiesta, cliccando sull'apposito
    comando di caricamento.


Istruzioni per l'attivazione di 3D Utilities 2019

3D Utilities 2019 è un plugin a pagamento per AutoCAD e BricsCAD;
la prima volta che si installa il plugin su un PC, all'avvio di 3D Utilities
viene mostrato un dialogo con il quale è possibile decidere se usufruire
di un periodo di prova (tasto Evaluate).
Al termine del periodo di priva (o anche prima se desiderato), se si è
acquistata una licenza del software (e quindi ricevuti via e-mail la
LicenseID e password per l'attivazione) sarà possibile avviare il plugin
con l'icona posta sul desktop e procedere all'attivazione  con il tasto Activate.
Facendo click su Activate è possibile attivare il software con due modalità:

Activarte 3D Utilities 2019 Online
Scegliere questa opzione se il PC dove attivare la copia è connesso ad internet.
In tal caso sarà sufficiente inserire le credenziali ricevute via email
( LicenseID e Password ) nei campi del dialogo e quindi premere il tasto
Continue in basso per attivare il software.
In caso di problemi in fase di attivazione contattare il supporto tecnico.

Activate From another Computer
Scegliere questa opzione se il PC da attivare (PC1) non è connesso ad internet
e si possiede un altro PC (PC2) che è connesso ad internet.
In tal caso procedere come segue:

  • su PC1, fare click sull'opzione "Activate From another Computer"
    e nel dialogo che compare inserire le credenziali ricevute via email
    ( LicenseID e Password ) nei campi del dialogo e quindi premere il tasto
    Continue in basso;
  • nella dialogo successivo premere nuovamente Continue per creare sul
    desktop un file ActivationFile.html (file richiesta licenza);
  • premere Exit per uscire dal programma;
  • utilizzando una chiavetta USB trasferire il file ActivationFile.html dal PC1 al PC2;
  • sul PC2 fare doppio click sul file ActivationFile.html e nella pagina web che
    si apre fare click sul link di download per scaricare sul desktop il file di attivazione
    ActivationFile.reg  (è possibile che prima vengano richiesti nuovamente
    i dati del cliente);
  • trasferire il file REG dal PC2 al PC1  e sul PC1 fare doppio click su
    tale file;
  • sul dialogo che compare fare click su Yes per accettare di aggiungere
    le informazioni;
  • fare click sul tasto OK del dialogo che informa che l'operazione è andata
    a buon fine;
  • è ora possibile avviare il software 3D Utilities e seguire le istruzioni per
    attivarlo.

In caso di problemi in fase di attivazione contattare il supporto tecnico.

 

 

 

 

 

Istruzioni per l'installazione di 3D Utilities 2018

3D Utilities 2018 è un applicativo di AutoCAD che supporta le versione 2015/2016/2017/2018 del CAD.
AutoCAD deve essere già installato prima di procedere all'installazione di 3D Utilities.

Per installare 3D Utilities procedere come segue:

  • Tasto destro sull'installatore del software e scegliere Run as Administrator
    (esegui come amministratore) confermando l'esecuzione del processo;
  • Seguire le semplici indicazioni per installare tutti i compomenti del plugin;
  • Al termine del processo di installazione, prima di premere il tasto fine,
    stampare e seguire la mini-guida che indica i passi da seguire per
    impostare correttamente il funzionamento del plugin;
  • Dopo aver premuto il tasto fine si avvia in automatico un programma
    (TrustedPathsCollector), una piccola utility che consente di ottenere in
    automatico i percorsi attendibili da aggiungere ad AutoCAD prima di
    procedere con l'avvio delle 3D Utilities. Seguendo i 4 semplici passi descritti
    dal TrustedPathsCollector si potrà quindi finalizzare l'installazione e avviare
    le 3D Utilities.


Istruzioni per l'attivazione di 3D Utilities 2018

3D Utilities 2018 è un plugin a pagamento di AutoCAD; la prima volta che si installa
il plugin su un PC, all'avvio di 3D Utilities viene mostrato un dialogo con il quale
è possibile decidere se usufruire di un periodo di prova (tasto Evaluate) oppure
procedere all'attivazione dello stesso (tasto Activate).
Facendo click su Activate è possibile attivare il software con due modalità:

Activarte 3D Utilities 2018 Online
Scegliere questa opzione se il PC dove attivare la copia è connesso ad internet.
In tal caso sarà sufficiente inserire le credenziali ricevute via email
( LicenseID e Password ) nei campi del dialogo e quindi premere il tasto
Continue in basso per attivare il software.
In caso di problemi in fase di attivazione contattare il supporto tecnico.

Activate From another Computer
Scegliere questa opzione se il PC da attivare (PC1) non è connesso ad internet
e si possiede un altro PC (PC2) che è connesso ad internet.
In tal caso procedere come segue:

  • su PC1, fare click sull'opzione "Activate From another Computer"
    e nel dialogo che compare inserire le credenziali ricevute via email
    ( LicenseID e Password ) nei campi del dialogo e quindi premere il tasto
    Continue in basso;
  • nella dialogo successivo premere nuovamente Continue per creare sul
    desktop un file ActivationFile.html (file richiesta licenza);
  • premere Exit per uscire dal programma;
  • utilizzando una chiavetta USB trasferire il file ActivationFile.html dal PC1 al PC2;
  • sul PC2 fare doppio click sul file ActivationFile.html e nella pagina web che
    si apre fare click sul link di download per scaricare sul desktop il file di attivazione
    ActivationFile.reg  (è possibile che prima vengano richiesti nuovamente
    i dati del cliente);
  • trasferire il file REG dal PC2 al PC1  e sul PC1 fare doppio click su
    tale file;
  • sul dialogo che compare fare click su Yes per accettare di aggiungere
    le informazioni;
  • fare click sul tasto OK del dialogo che informa che l'operazione è andata
    a buon fine;
  • è ora possibile avviare il software 3D Utilities e seguire le istruzioni per
    attivarlo.

In caso di problemi in fase di attivazione contattare il supporto tecnico.

Instruzioni per migrare una licenza di 3D Utilities ad un altro computer:

Istruzioni per migrare la licenza di 3D Utilities 2019 ad un altro computer

Per vari motivi può capitare che si renda necessario utilizzare la licenza acquistata di
3D Utilities su un altro computer differente da quello dove è attualmente attivata.
Ciò è possibile eseguendo una migrazione di licenza dal computer originale (PC1) al
nuovo computer (PC2).
L'operazione di migrazione di una licenza prevede prima disattivare la licenza sul
PC2 e quindi è possibile eseguire l'attivazione della licenza sul PC2.

Fase 1: disattivare la licenza di 3D Utilities sul PC1

Per eseguire tale operazione sul PC1 si dovrà ricorrere all'utility
LicenseDeactivationUtility che viene installata insieme a 3D Utilities e che
si può trovare ed eseguire sulla lista di tutti i programmi installati di Windows
(Start - > Tutti i programmi -> 3D Utilities 2019 -> LicenseDeactivationUtility).
Sul dialogo che compare che fare click s sul tasto in basso (Click to deactivate license)
quindi sul dialogo che compare fare click su Yes per deattivare la licenza.

In caso di problemi in fase di deattivazione della licenza contattare il supporto tecnico.

Fase 2: attivare la licenza di 3D Utilities sul PC2

Per procedere all'attivazione della licenza sul PC2 seguire le indicazioni
riportate sopra nelle FAQ.

Cosa fare se non si vedono le interfacce Ribbon di 3D Utilities?

Per far ricomparire le interfacce Ribbon di 3D Utilities si può provare a ricaricare il menu di 3D Utilities.
Per farlo, procedere come segue:

  • eseguire il comando _MENULOAD;
  • sull'interfaccia che compare, scaricare il menù di 3D Utilities;
  • salvare l'impostazione, chiudere il CAD e riavviare 3D Utilities.
  • eseguire nuovamente il comando _MENULOAD;
  • sull'interfaccia che compare, caricare il menù di 3D Utilities
    (il file 3dUtilities.cuix che si trova sul percorso C:\Program Files\Virtualgeo\3DUtilities 2019\common);

Per BricsCAD: cosa fare se la gestione delle nuvole di punti è lenta?

Con il modulo Point Cloud di 3D Utilities è possibile gestire le nuvole di punti direttamente all'interno di BricsCAD.
Il modulo è stato concepito per poter importare svariati milioni di punti e contiene i principali strumenti per poter gestire le varie scansioni e snappare sui punti.

Nel qual caso, dopo l'importazione di una nuvola di punti sperimentiate una certa lentezza nella gestione (Orbit, snap dei punti, etc..) verificare quanto segue:

  • Si possegga un computer con idoneo hardware per l'impiego di BricsCAD. Si posso trovare maggiori informazioni in merito sul Blog di BricsCAD.
  • Per avere le massime prestazioni con le nuvole di punti impiegare sempre lo stile di visualizzazione Wireframe 2D .
  • Provare a ridurre il numero di punti visualizzati con il comando _CUBO_CUSTOMIZE_POINTINSIDE (impostando il valore 1 si avranno le migliori performance possibili).
  • E' possibile importare la medesima nuvola in un progetto Easy con l'importatore di EasyCUBE TS+ .
    EasyCUBE TS+, se affiancato da un idoneo comparto hardware, consente di gestire in modo performante le scansioni laser, oltre che trasformarle in fase di importazione in mesh 3D colorate (quindi più facile da interpretare visivamente).  Quindi, sfruttando lo strumento di creazione dei Custom Objects, sarà possible disegnare gli oggetti 3D (punti e polilinee) e quindi esportarli in DXF. A quel punto sarà possibile aprire il file DXF nel CAD ed eventualmente copia-incollare le entità sulle coordinate originali del DWG in uso per sovrapporre le entità originariamente disegnate in TS+ sulla nuvola di punti di importata in 3D Utilities.

Accorgimenti sulla funzionalità _CUBO_MGRAPHS per la creazione di sezioni multiple con cartiglio.

Per poter funzionare correttamente la funzionalità _CUBO_MGRAPHS necessità di 2 accorgimenti:

  1. ogni linea di sezione deve intersecare per intero il modello, ovvero non vi devono essere fori o mancanze nella triangolazione che passano per le linee di sezione altrimenti il software non è in grado di determinare un unica polilinea di sezione per la corrispondente linea di sezione e quindi non andrà ad aggiungere il cartiglio per quella polilinea di sezione;
  2. anche nel qual caso non siano presenti fori o mancanze sul modello 3D, può capitare che alcune polilinee di sezione non possano essere calcolate a causa della presenza di triangoli estremamente sciabolati (molto stretti e lunghi). In tal caso, per risolvere il problema, prima di eseguire il calcolo della sezione, si dovrà aumentare la precisione del CAD (comando UNITA, voce Precisione) al fine di consentire al software (che esegue i calcoli con la precisione impostata sul CAD) di riuscire a completare con successo l'operazione di determinazione di una singola polilinea di sezione per ogni linea di sezione. Al termine del calcolo si potrà ripristinare il valore della precisione del CAD (sempre con il comando UNITA).